Close

sapone di Aleppo al 55% di olio di alloro

12.00

I suoi utilizzi sono molteplici. Si rivela ottimo come struccante per il viso, come sapone adatto alla rasatura per gli uomini ed alla depilazione per le donne. Può essere impiegato senza problemi come detergente anche nel caso si abbia la pelle irritata o si soffra di psoriasi. Nella detergenza del viso è possibile lasciare agire la sua schiuma per soli cinque minuti prima di risciacquare ed ottenere gli effetti di una vera e propria maschera di bellezza purificante. E’ comodo da tenere a portata di mano sul lavello per detergere le mani senza il timore di seccarne la pelle.

È utilissimo per la pelle secca. Basti pensare che è consigliato dai dermatologi anche per combattere prurito del cuoio capellutoe persino la forfora. Va da sé, dunque, che la dolcezza e la delicatezza di questo prodotto sono assolutamente indicati per un effetto lenitivo dell’epidermide.

Ottima alternativa al docciaschiuma, adatto anche a chi ha problemi di pelle, dermatiti, psoriasi ecc. Ottimo  per il bagno ed è particolarmente indicato per le pelli grasse o soggette a problemi dati dal sebo in eccesso. Ottimo anche gli eczemi, essendo un prodotto completamente naturale, ipoallergenico e dunque ecologico.

Il sapone di Aleppo è un prodotto multiuso, la cui utilità non si limita alla cosmesi. Svolge infatti un ottimo effetto antitarme se inserito in armadi o cassetti, evitando l’inutile e dannoso utilizzo di prodotti chimici. Se ridotto in scaglie con l’aiuto di una grattugia si trasforma in un detersivo per il bucato a mano o in lavatrice. Se siete degli artisti o vi dilettate con la pittura, potrà diventare il vostro più prezioso alleato nella pulizia dei pennelli.

Questo sapone presenta proprietà disinfettanti antibatteriche ed antiossidanti. Non contiene tensioattivi aggressivi ed il suo particolare profumo naturale ha un vero e proprio effetto distensivo sui nostri sensi. L’unica precauzione riguarda la sua conservazione. Evitate di chiudere la vostra saponetta in contenitori di plastica; appoggiatela piuttosto su di un portasapone in legno, in modo che le sue qualità rimangano inalterate utilizzo dopo utilizzo.

La conservazione del sapone di Aleppo segue regole ben precise. Si può preservare per degli anni, a patto che sia tenuto in un luogo asciutto e al riparo dalla luce solare. Come il vino, più invecchia, più è buono: stagionando con il tempo, assume infatti delle proprietà addolcenti sempre maggiori nei confronti della pelle sulla quale verrà poi utilizzato.

Dopo la “stagionatura” è bene strofinare il sapone di Aleppo sotto l’acqua corrente del rubinetto prima del primo uso, dal momento che se rimasto inutilizzato per diversi anni potrebbe aver assorbito superficialmente della polvere. In questo modo, inoltre, aiuteremo la saponetta ad spingere in superficie tutti i sali che contiene.

Per ottenere risultati il più possibile efficaci e duraturi, si consiglia un uso topico e continuativo, senza eccessi ma con regolarità e costanza. La vostra pelle apparirà già dal primo ciclo d’uso più morbida e meno secca.

Ottimo per disinfettare la cute degli animali al bagnetto.

Descrizione

sapone di Aleppo, Siria

Olio di oliva e olio di alloro

PAO 12 mesi

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “sapone di Aleppo al 55% di olio di alloro”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie necessari e di terze parti come descritto nella nostra Privacy Policy. Accetta la privacy policy se desideri abilitare tutti i cookie.